Anzeige Branchenbuch

6 locali consigliati per bere un caffè nel centro di Monaco

Kaffee

Caffè, dolci, colazione e snack: 6 caffè nella città vecchia

Ecco dei consigli per bere il caffè nel centro di Monaco: in questi locali potete prendere un ottimo caffè, da gustare con torte deliziose, con una ricca colazione o uno spuntino.

Café Frischhut ("Zur Schmalznudel"): Dolci leggendari

Café Frischhut, Foto: muenchen.de / Anette Göttlicher
Foto: muenchen.de / Anette Göttlicher

Dolci, caldi, unti e assolutamente irresistibili: sono i famosi "Auszognen", conosciuti anche come Schmalznudel o pasticcini allo strutto. Al Café Frischhut su Viktualienmarkt, meglio conosciuto come "Zur Schmalznudel", sono particolarmente buoni. Perfetti quando lo stomaco brontola e i piedi sono doloranti dopo una passeggiata in centro, lo shopping o un appuntamento di lavoro. E se andate di fretta, potete prendere da asporto questo piacere dei sensi!

Stadtcafé: Una pausa durante le attività culturali

Stadtcafé, Foto: muenchen.de / Anette Göttlicher
Foto: muenchen.de / Anette Göttlicher

Lo Stadtcafé di Sankt-Jakobs-Platz è un'istituzione tra i turisti e i locali. Quasi tutti prendono il caffè qui, per godere della vista della piazza e della sinagoga dalla terrazza, per ristorarsi dopo una visita al Museo della Città di Monaco o per concludere una serata al Museo del Cinema con un bicchiere di vino e una conversazione. La connessione Wi-Fi è gratuita. La colazione e i piatti freschi cambiano ogni giorno.

Rischart's Backhaus: Zona pedonale, Marienplatz, Viktualienmarkt

Café Rischart, Foto: Café Rischart
Foto: Café Rischart

Una vera istituzione della panetteria di Monaco: Max Rischart senior aprì la sua prima panetteria nel quartiere di Isarvorstadt nel 1883. Oggi ne esistono varie, e ci si può spostare a piedi da un locale all'altro nel centro della città per consumare i vari pasti della giornata. Per esempio, si può fare colazione fino alle 12 al Rischart's Café zur Mauth nella zona pedonale di fronte alla Hirmer-Haus: omelette à la Rischart, prosciutto e uova o le famose salsicce bianche di Monaco. All'ora di pranzo, ci si può rifocillare nel locale di Marienplatz con vista sul municipio con una tarte flambée o il delizioso Kaiserschmarrn. E nel pomeriggio, vengono servite le famose torte e crostate con una tazza di caffè biologico fairtrade sulla terrazza sopra il Viktualienmarkt.

Il Bar Centrale: Il fascino dell'Italia a Monaco

Bar Centrale, Foto: Bar Centrale
Foto: Bar Centrale

Quando visitano il Bar Centrale gli italiani si sentono a casa. L'espresso bar ha una piccola TV che proietta partite di calcio tutto il giorno, serve un perfetto caffé espresso italiano fatto con macchine imponenti, e una colazione italiana originale ridotta all'essenziale: cappuccino e cornetto. Servito da camerieri italiani, naturalmente. Buongiorno!

Caffè Glockenspiel: Vista perfetta del municipio

Café Glockenspiel, Foto: Café Glockenspiel
Foto: Café Glockenspiel

Se avete voglia di fare colazione, mangiare una torta o pranzare a Marienplatz, il Café Glockenspiel è il posto dove andare. Il nome deriva dal fatto che da lì si gode di una vista ineguagliabile sul famoso Glockenspiel del municipio di Monaco. Vale la pena visitarlo anche solo per la scala, che è diventata un soggetto popolare su Instagram. Offre un'ampia scelta di piatti per la colazione, il pranzo e la cena. Da un lato c'è la grande vista sul municipio, dall'altro il luminoso giardino d'inverno, da dove potete guardare il Vecchio Pietro da una prospettiva diversa da quella a cui siete abituati.

Café Luitpold: Il sofisticato caffè di Monaco in Brienner Straße

Café Luitpold, Foto: Café Luitpold
Foto: Café Luitpold

Nel 1888, il Café Luitpold aprì nella città cosmopolita di Monaco, alla pari con il famoso Café Central a Vienna o il Café New York a Budapest. Era luogo di incontro di scrittori e pensatori. Nel 1911, il gruppo di artisti "Der Blaue Reiter" (Il Cavaliere Blu) sarebbe stato fondato qui da Wassily Kandinsky e Paul Klee. Dopo essere stato distrutto nella Seconda Guerra Mondiale, il Café Luitpold fu riaperto nel 1948, nella forma semplificata ma pur sempre magnifica della Palmenhaus (casa delle palme). Al primo piano c'è il più piccolo museo della città, che racconta la storia movimentata del caffè. Naturalmente, qui si può fare colazione, prendere un caffè e un dolce o cenare.

Testo: Anette Göttlicher

Informationen zur Barrierefreiheit

X

CORONAVIRUS: DIE AUSWIRKUNGEN AUF MÜNCHEN

Alle Infos
Top