5 consigli segreti: I luoghi che non trovate in tutte le guide di viaggio

Tattenbach, Foto: Tattenbach
Foto: Tattenbach

Locali caratteristici, graffiti stravaganti e stazioni creative

State visitando Monaco di Baviera e volete vedere qualcosa di nuovo oltre ai luoghi ben noti? Questi consigli da insider sono sconosciuti anche a molti locali.

1. Le locande più rustiche di Monaco

"Mio Dio, Monaco è davvero autentica e accogliente!" Se c'è un posto a cui descrizioni come queste si adattano perfettamente è il "Tattenbach" nel quartiere di Lehel. Non per niente questa locanda di culto in Tattenbachstraße 6 è catalogata come edificio simbolo. Al soffitto sono appesi i tipici lederhosen, figurine di ballerini vi salutano dalle pareti, i camerieri conoscono a memoria i piatti preferiti dei loro ospiti abituali. Per lo più mangia lo Schnitzel, perché qui è davvero buono.

  • Come arrivare: U-Bahn U4/U5 fino a Lehel, da lì è solo una breve passeggiata

Se cercate locande più rustiche, il "Fraunhofer" nel quartiere di Glockenbach (Fraunhoferstraße 9) è popolare da decenni. Un po' più lontano, l'"Alter Wirt" (Vecchia locanda) in Dorfstraße 39 a Obermenzing, risalente al 1417, merita una deviazione. È considerata la più antica taverna di Monaco. Anche se è stata ristrutturata qua e là, l'atmosfera dell'antica fattoria rievoca ancora il tavolo del cocchiere, la sala di caccia e così via.

  • Come arrivare: U-Bahn U1/U2 fino a Fraunhoferstraße (per il "Fraunhofer"), autobus 159 fino a Lochhausenerstraße (per l'"Alter Wirt")

 

2. Facciate sorprendenti

Das Hotel Opera im Lehel, Foto: muenchen.de/Mark Read
Foto: muenchen.de/Mark Read

L'Hotel Opéra (foto) in St-Anna-Str. 10 a Lehel sembra un palazzo di una città italiana con la sua imponente facciata bianca e nera. E le somiglianze non sono solo all'esterno: l'edificio è costruito sull'acqua, proprio come una residenza a Venezia. Quando il tempo è bello, potete godervi un cappuccino nel cortile rinascimentale: il rumore del fiume Eisbach che scorre sotto di voi è gratuito.

  • Come arrivare: U-Bahn U4/U5 fino a Lehel, in alterativa tram 16/17 fino a Maxmonument

Ma il premio per il quartiere con le facciate più impressionanti va a Schwabing: qui l'Art Nouveau è ancora fiorente. In Römerstraße 11, per esempio, troverete pezzi esotici e unici con maschere faraoniche. Uno spettacolo non solo per i cristiani che amano la Bibbia si trova in Ainmillerstraße 22, con Adamo ed Eva che vi sorridono personalmente. E lungo la strada potrete ammirare anche una delle più antiche case in stile Art Nouveau conservate in città...

  • Come arrivare: U-Bahn U3/U6 fino a Giselastraße o Münchner Freiheit: da lì, potete camminare attraverso un quartiere pieno di facciate impressionanti

3. Romanticismo ferroviario allo stato puro

Bahngleise in Giesing, Foto: muenchen.de/Leonie Liebich
Foto: muenchen.de/Leonie Liebich

Aspetto industriale: suona un po' come un caffè hipster. I ponti ferroviari di Monaco sono semplici e tuttavia belli. Proprio accanto alla collina Nockherberg nel quartiere Au, si scopre una vista romantica guardando giù dal cavalcavia per vedere i treni che corrono lungo l'anello ferroviario meridionale. Dopo una o due birre, la vista dovrebbe essere ancora più incantevole! Ma siamo onesti, la vista da Hackerbrücke è imbattibile: quando ti siedi sulla ringhiera d'acciaio, gli innumerevoli binari che vanno da e per la stazione centrale di Monaco sono ai tuoi piedi.

  • Come arrivare: Tram 28 fino a Ostfriedhof (per il cavalcavia al Nockherberg); tutte le linee della S-Bahn fino a Hackerbrücke (per la vista da Hackerbrücke)

4. Muri e ponti colorati

Streetart in München, Foto: Lukas Fleischmann
Foto: Lukas Fleischmann

Monaco è una città piena di colore, anche per le strade. Negli anni '80, la capitale della Baviera è stata il punto caldo della prima scena dell'arte di strada in Germania. Tutto è iniziato con l'enigmatica parola "Heiduk" sui muri delle case e il treno S-Bahn di Loomit, il primo "Wholetrain" in Europa. Ma basta con la storia: se volete vedere i graffiti e l'arte di strada a Monaco, venite nello Schlachthofviertel tra Sendling e Isarvorstadt! I muri esterni di Tumblingerstraße, per esempio, completi di ratti di "Blek le Rat", portano la firma di questa sottocultura.

  • Come arrivare: Dalla stazione della U-Bahn Poccistraße (U6), una breve passeggiata lungo Schmellerstraße vi porterà a Tumblingerstraße. In alternativa, la linea 68 dell'autobus vi lascerà a Kapuzinerplatz, che è ancora più vicina.

5. Bellezze sotterranee

U-Bahnhaltestelle Josephsburg

Niente da dire contro la Frauenkirche, il municipio e la Torre Olimpica. Ma a un certo punto avrete visto questi classici di Monaco in dettaglio più di una volta. Allora sarà il momento di andare sottoterra: lì troverete attrazioni completamente diverse e piuttosto folli! Alcune stazioni della U-Bahn (metropolitana) di Monaco di Baviera sono davvero qualcosa di speciale e sono state progettate sontuosamente.

Alla fermata U2 Josephsburg (foto), per esempio, le pareti colorate e le piastrelle del soffitto brillano come un faro. Alla stazione Westfriedhof (linea U1), lampade industriali sovradimensionate pendono dal soffitto, e Münchner Freiheit (U3 e U6) è in realtà un unico, grandissimo specchio sul soffitto. Vi vedrete riflessi ovunque in quella stazione.

Scopri di più su Monaco

X

CORONAVIRUS: DIE AUSWIRKUNGEN AUF MÜNCHEN

Alle Infos
Top