Viktualienmarkt

Gemüse auf einem Münchner Markt, Foto: Photopraline
Foto: Photopraline

Il più grande mercato della frutta e verdura della cittá vanta una lunga tradizione: risale infatti al 1807. Quello che lo rende affascinante è l’accostamento di prodotti tipici locali e specialità esotiche.

A mezzogiorno si può fare uno spuntino presso una delle numerose e invitanti bancarelle e, d’estate, si può bere una birra nel Biergarten ai piedi del famoso albero della cuccagna dagli inconfondibili colori bavaresi

Se un tempo il Viktualienmarkt era un semplice mercato di contadini, è ormai da tempo molto apprezzato anche dai palati piú fini. Su una superficie totale di 22.000 m² si trovano 140 bancarelle che offrono fiori e piante, frutta, verdura, frutti esotici, selvaggina e pollame, uova, burro, miele, pesce, carne e salumi.

Inoltre il Viktualienmarkt non si limita ad essere semplice mercato, ma é anche tratro di sentite manifestazioni tradizionali e popolari (ad esempio per le allegre e variopinte danze di carnevale delle Marktfrauen, le usuali venditrici del mercato, in occasione del Martedì grasso).

Nonostante i cambiamenti che ha subito col passar del tempo, il Viktualienmarkt ha conservato la sua popolarità: ancor oggi è più che mai vera l’affermazione dei piú profondi conoscitori di Monaco, secondo ii quali al Viktualienmarkt il cuore di Monaco batte più forte.

Nelle immediate vicinanze si trova inoltre la Schrannenhalle, fatta costruire dal re Massimiliano II nel 1851 secondo un esempio parigino. Si tratta di un edificio lungo oltre 430 metri nel quale si vendevano cereali, fortemente danneggiato da un incendio nel 1932 e poi ricostruito. Alla fine dell’agosto 2005 questo padiglione, la cui struttura in acciaio rimane quella originale, è stato riaperto al pubblico ed è divenuto un vivace centro commerciale con una straordinaria offerta di artigianato artistico, cultura e gastronomia.

Indirizzo:
Am Viktualienmarkt 6
80331 München

Orario di apertura
Lunedi - sabato fino alle 20 (novembre-febbrato fino alle 18)

Più su Monaco

Top